Tra Black Friday e Cyber Monday: tutto quello che devi sapere sulle ultime offerte

Per gli amanti dello shopping, e non solo, fine novembre vuol dire dure cose: Black Friday e Cyber Monday. Il primo si tiene l’ultimo venerdì dell’undicesimo mese dell’anno e quindi, nel 2021, cade il 26. Il Cyber Monday, invece, è il lunedì successivo al Black Friday che, quindi, è il 29 novembre.

Al di là delle origini di entrambe le ricorrenze, comunque, è importante sapere alcune cose prima di buttarsi a capofitto sull’offerta più conveniente. O, almeno, quella che a noi sembra così.

Infatti, già a partire dalla settimana comincia la martellante campagna in tal senso e, quindi, è necessario avere sempre gli occhi aperti.

Cosa bisogna sapere? Ecco alcuni suggerimenti!

Occhio ai finti aumenti di prezzo

Questa è una tecnica usata anche in tempi di saldi. E che molte volte è stata smascherata. Praticamente, a partire da un mese prima del Black Friday ‘magicamente’ ci sono dei piccoli aumenti di prezzo crescenti, quasi impercettibili.

Il motivo? Molto semplice. Quando si dovranno applicare le percentuali di sconto, infatti, si ritornerà al prezzo prima degli aumenti. In questo modo si ottengono due vantaggi, tutti dal lato del rivenditore.

Il primo è che lo sconto non si ripercuote sul fatturato, considerato che è semplicemente un ritorno al costo originario. Il secondo è che il consumatore non può certo ricordarsi a quanto ammontava il costo iniziale e, quindi, pensa davvero di aver avuto una offerta irrinunciabile.

Senza sapere che, alla fine, non è poi così conveniente. 

Attenzione alle percentuali troppo convenienti

Ci riallacciamo al discorso del paragrafo precedente perché, molto spesso, ci sono delle offerte che sono davvero ‘troppo’ convenienti. Con sconti che arrivano anche all’80%. In tal caso, però, è necessario avere gli occhi bene aperti.

Infatti, molto spesso, due sono le opzioni. La prima è che, forse, il ricarico del rivenditore era così alto che anche una riduzione dell’80%, comunque, porta a dei margini di guadagno non indifferenti.

La seconda è che, forse, c’è qualcosa che non va. Magari si tratta del modello dell’anno precedente o che la qualità non è la stessa. Insomma, non lasciarti prendere dalla foga di acquistare ma rifletti sempre un po’ prima.

E, qui, ci ricolleghiamo al paragrafo successivo.

Non farti prendere dalla fretta

Farsi prendere dalla fretta vuol dire, il più delle volte, acquistare prodotti che nella migliore delle ipotesi non ti servono e nella peggiore che, effettivamente, non risultano essere così convenienti. Il consiglio è quello di non farsi prendere dalla fretta e dal panico, soprattutto quando vengono usati dei piccoli escamotage. Uno tra tutti è quello di dire che la merce sta finendo o che, comunque, l’edizione di quel prodotto è limitata. Magari sarà anche vero, però un occhio in più non fa mai male.

Anche perché ci sono dei siti che offrono degli sconti reali o dei buoni che tu puoi spendere in tutta tranquillità.

Portali come BestShopping, ad esempio, offrono ai loro utenti dei codici sconto o un cashback che durante il Black Friday o Cyber Monday aumentano ancora di più, incrementando risparmio o rimborso.

Ed è proprio sui servizi che chiuderemo questo approfondimento. 

Valuta se vengono offerti tutti i servizi

Quando il prezzo è molto basso, spesso si può incorrere in due situazioni non certamente piacevoli. Infatti, puoi ritrovarti ad avere un prodotto non di altissima qualità ma, anzi, che non mantiene quello che promette.

Pensa, ad esempio, a un vestito che pensi possa durare nel tempo. Dopo qualche lavaggio, comincia a dare i primi problemi. Ecco, in quel caso, si è trattato semplicemente di un ‘fuori tutto’ mascherato da Black Friday.

Anche se la qualità dovesse essere ottimale, comunque, a venire tagliati sono i servizi. In molti casi, infatti, chi acquista materiale in offerta – soprattutto in occasioni particolari come il Black Friday e il Cyber Monday – non può ottenere il reso o vedersi sostituito il prodotto qualora non dovesse andare come si pensava.

Una piccola limitazione che ha un ‘costo’: quello, appunto, di risparmiare sull’aspetto economico. Ma, a questo punto, sorge in aiuto un vecchio detto. Spesso, quindi, il risparmio non è mai guadagno. A meno che tu non sappia fare il risparmio vedendo con attenzione le varie offerte. 

Pubblicato
Etichettato come News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *